Tratti caratterizzanti del Liceo Coreutico

Il Liceo Coreutico è indirizzato all’apprendimento tecnico - pratico della musica e della danza e allo studio del loro ruolo nella storia e nella cultura. Il suo curriculum mira ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilità e a maturare le competenze necessarie per acquisire, anche attraverso specifiche attività funzionali, la padronanza dei linguaggi musicali e coreutici sotto gli aspetti della composizione, interpretazione, esecuzione e rappresentazione, maturando la necessaria prospettiva culturale, storica, estetica, teorica e tecnica.

Deve essere pertanto sottolineata la peculiarità di questo Liceo che si prefigge l’obiettivo di coniugare l’eccellenza culturale con l’eccellenza artistica.
È attivo uno stretto rapporto di collaborazione tra il Liceo Coreutico e l’Accademia Nazionale di Danza, che renderà unico e particolarmente prestigioso il nostro Liceo Coreutico di Bergamo.

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, oltre a raggiungere i risultati di apprendimento comuni, dovranno:

• Eseguire ed interpretare opere di epoche, generi e stili diversi, con autonomia nello studio e capacità di autovalutazione;

• Analizzare il movimento e le forme coreutiche nei loro principi costitutivi e padroneggiare la rispettiva terminologia;

• Utilizzare a integrazione della tecnica principale, classica ovvero contemporanea, una seconda tecnica, contemporanea ovvero classica;

• Saper interagire in modo costruttivo nell’ambito di esecuzioni collettive;

• Focalizzare gli elementi costitutivi di linguaggi e stili differenti e saperne approntare un’analisi strutturale;

• Conoscere il profilo storico della danza d’arte, anche nelle sue interazioni con la musica, e utilizzare categorie pertinenti nell’analisi delle differenti
espressioni in campo coreutico;

• Individuare le tradizioni e i contesti relativi ad opere, generi, autori, artisti, movimenti, riferiti alla danza, anche in relazione agli sviluppi storici, culturali e sociali;

• Cogliere i valori estetici in opere coreutiche di vario genere ed epoca;

• Conoscere e analizzare opere significative del repertorio coreutico.


   Dopo il biennio scolastico, l’alunno può scegliere se continuare gli studi liceali del successivo triennio scolastico seguendo l’Indirizzo Danza Classica o l’Indirizzo Danza Contemporanea.

Finalità e obiettivi disciplinari

Discipline caratterizzanti sono quelle tecnico pratiche: Storia della danza, Storia della musica, Tecnica della danza, Teoria e pratica musicale per la danza, Laboratorio coreografico, Laboratorio coreutico.

Tecniche della danza classica e contemporanea (quinquennale)

Tecnica della danza classica

Nel corso del quinquennio lo studente raggiunge una preparazione complessiva, tecnica e teorica nella danza classica, che gli consenta di accedere alla sezione danza classica dell’Alta Formazione coreutica. Il suo percorso sarà teso ad acquisire una piena padronanza del corpo e delle tecniche di movimento e a raggiungere un’esecuzione perfettamente bilanciata negli aspetti tecnici, stilistici, espressivi e creativi. Nel corso del quinquennio lo studente sviluppa capacità di osservazione, di ascolto e di analisi, integrando tutte le esperienze maturate nell’ambito delle discipline coreutiche e musicali. Sarà inoltre in grado di affrontare la lettura critica di manuali della danza accademica dell’Ottocento e dei primi del Novecento, sapendone individuare le definizioni terminologiche, i principi teorici e le nozioni estetiche.

Tecnica della danza contemporanea

Lo studio della tecnica della danza contemporanea è diviso in due fasi corrispondenti rispettivamente al primo biennio e al successivo triennio (secondo biennio e quinto anno). Nel primo biennio il lavoro si limita ad un primo approccio alla disciplina, il cui scopo è di offrire allo studente il confronto con linguaggi diversi da quello della danza classica e di metterlo nelle condizioni di scegliere responsabilmente la sezione, classica o contemporanea, nella quale proseguire lo studio coreutico nei tre anni successivi. Nel secondo biennio e nel quinto anno la tecnica della danza contemporanea avrà una distribuzione oraria e programmi differenziati a seconda dell’indirizzo (classico o contemporaneo). Nella sezione contemporanea la Tecnica della danza contemporanea, seppur dividendo il monte ore con la Tecnica della danza classica, costituirà l’obiettivo primario dello studio, e a tal fine si integrerà con il Laboratorio coreografico. Al termine del quinto anno lo studente della sezione contemporanea avrà raggiunto una preparazione complessiva idonea all’accesso alla Scuola di danza contemporanea dell’Alta Formazione coreutica, avrà cioè acquisito conoscenze, abilità e strumenti per esibirsi in pubblico con sicurezza e padronanza dello spazio scenico, e maturato la capacità di raccordare i principi teorici, tecnici e compositivi alla performance. Nella sezione danza classica la Tecnica della danza contemporanea, seppur importante ai fini di una completezza di studio e di esperienza, ricoprirà un ruolo complementare nel quadro formativo generale, e si limiterà ad approfondire e ad elaborare il programma svolto nel primo biennio.

Laboratorio coreutico (primo biennio)

Il laboratorio coreutico è concepito come articolazione della materia Tecnica della danza classica ed interessa esclusivamente il primo biennio. Suo compito principale è seguire lo studente in un percorso di esplorazione e di approfondimento del movimento che lo conduca ad una piena consapevolezza del proprio corpo e degli elementi importanti della tecnica della danza.

Laboratorio coreografico (secondo biennio e quinto anno)

Sezione danza classica

Il laboratorio coreografico della sezione danza classica è concepito comearticolazionedellamateriaTecnicadelladanzaclassica.Attraverso l’attività del laboratorio lo studente sperimenta e approfondisce i diversi registri tecnici e linguistici del repertorio ottocentesco e dei primi del Novecento, sviluppando al contempo la capacità di interagire in modo costruttivo nell’ambito di esecuzioni collettive.

Sezione danza contemporanea

Il laboratorio coreografico della sezione danza contemporanea è concepito come articolazione della materia Tecnica della danza contemporanea. Principale finalità è offrire una serie di conoscenze e di esperienze che consenta allo studente di approfondire la danza contemporanea sul piano stilistico ed espressivo. Nel corso dei tre anni lo studente sarà introdotto ad aspetti e problematiche connessi con la produzione coreografica e dovrà confrontarsi con alcune tra le opere più significative del repertorio d’indirizzo.

 

Teoria e pratica musicale della danza (primo biennio)

Nel corso del biennio iniziale lo studente matura una piena consapevolezza degli elementi portanti del linguaggio musicale, con particolare riferimento al rapporto tra la musica e la danza: sa
distinguere all’ascolto il tempo, l’andamento, il metro e il modello ritmico iniziale e finale di una composizione musicale; sa individuare e memorizzare in sequenza le frasi musicali in cui si articola una composizione; sa leggere e intonare facili melodie, nonché utilizzare piccole percussioni.

Ampliamento dell’offerta formativa

Attività in orario extracurricolare:

- Stage di danza presso enti lirici e teatri stranieri
- Corsi ed esami per conseguire l’ECDL

 

 
 
Liceo Coreutico A. Locatelli - Via G. Carducci, 1 - 24127 Bergamo - Tel. 035.40.15.84 - Fax 035.25.32.25 - info@liceocoreutico.eu